Nessuno potrebbe mai sognarsi di dire che Linux sia morto per tre fondamentali motivi:

  1. C’è un grande movimento di appassionati e non intorno a Linux, basti pensare ad associazioni come ILS di cui sono personalmente socio e al suo Linux Day che si tiene da qualche anno;
  2. nonostante Linux rappresenti solo lo 0,77% dei sistemi desktop (Statcounter di luglio 2017), è usato molto massicciamente in ambito server. Infatti, secondo W3Techs (agosto 2017), i sistemi Linux sono usati nel circa 30% dei casi, l’altro 30% è sconosciuto mentre l’altro 30% è costituito da sistemi Microsoft. Presumibilmente, quel 30% sconosciuto saranno a loro volta distribuzioni Linux non conosciute. Sono calcoli fatti velocemente e alla meno peggio. (il 50% del 60%);
  3. (come hai detto) Android, uno dei più usati SO mobili, è basato su Linux. Ergo, Linux è molto utilizzato in campo mobile.

Quindi, Linux deve sì crescere, ma solo in ambito desktop. Per il resto, è già abbastanza utilizzato, non credete?