Il sistema internazionale

Il sistema internazionale o SI, è un insieme di regole e convenzioni deciso negli anni 60 per avere delle unità di misura e delle grandezze fisiche riconosciute ed univoche a livello internazionale. È adottato in quasi tutti Paesi, tranne quelli di lingua anglofona.

Generalmente, per indicare multipli e sottomultipli si usano i prefissi, che rappresentano potenze di 10 moltiplicate per l'unità di misura.

Prefissi del sistema internazionale di unità di misura

Le unità di misura della memoria in informatica

Dal bit al byte

In Informatica abbiamo un sistema di misura della memoria un po' particolare. Ci sono i bit, cioè le singole cifre binarie e poi ci sono i byte, una sequenza di 8 bit.

Al byte quindi si applicano i prefissi del sistema internazionale, per ottenerne multipli e sottomultipli e sono quelli più comunemente utilizzati per misurare una quantità di memoria informatica.

Così come abbiamo il kg, 1000 grammi, avremo anche il kB, chilobyte, 1000 byte. Allo stesso modo, avremo il MB, 1.000.000 byte, ed il GB, 1.000.000.000 (10 alla sesta) byte.

Il binary byte

Se il Sistema Internazionale va in potenza di 10 in potenza di 10, l'informatica funziona in modo binario e storicamente, appunto, sono state usate le potenze di 2. La Commissione Elettrotecnica Internazionale (IEC) ha quindi definito un ulteriore standard.

Per questo motivo, c'è il binary byte, abbreviato in bibyte, o iB come simbolo.

Un kiB non corrisponderà quindi a 10 alla terza byte (1000), ma a 2 alla decima (1024) byte, un MiB sarà 2 alla ventesima e così via.

Tabella: unità SI vs unità in potenza di due

L'errore massimo tra la potenza di 2 e la corrispondente potenza di 10 è del 20,9%, quando però parliamo di quntità enormi.

Solitamente, quando il sistema operativo parla di kB in realtà parla di kiB, perché gli indirizzi di memoria sono così espressi.

Megabit al secondo

Allora, direte voi, perché se parliamo solitamente di multipli e sottomultipli del byte, quando invece ci riferiamo alla velocità della connessione internet si parla di megabit al secondo?

Solitamente, per calcolare la velocità del trasferimento dei dati, viene usata una unità derivata da un multiplo del bit fratto secondo e non da un multiplo del byte.

Per questo motivo, la b in kb fratto secondo è minuscola, perché si parla di multipli del bit, sempre ovviamente con prefissi SI.

Come facciamo, quindi, a convertire un kb al secondo in un kB al secondo?

Se un byte vale 8 bit, possiamo dire quindi che un bit è 1/8 di byte.

1 bit al secondo è uguale ad un ottavo di byte al secondo

Allora, ci basterà dividere i bit al secondo per 8 per ottenere i nostri byte al secondo.